Home » Ara » Ara ararauna
Ara ararauna 2017-08-02T13:58:03+00:00

Ara ararauna

Aspetto e caratteristiche fisiche

L’ara ararauna è il pappagallo del genere ara più diffuso in cattività. Ciò è dovuto alla facilità di reperimento e alla relativa facilità di farlo riprodurre rispetto ad altri pappagalli della sua specie.

Per quanto riguarda le dimensioni, riesce a raggiungere i 90 cm di lunghezza ed un peso leggermente superiore al chilogrammo. La colorazione è varia, la fronte è di colore verde, le guance e la zona intorno al becco è di composta da pelle e non dalle piume ed è di colore bianco-nero. Il collo, il ventre e la parte inferiore della coda sono di colore giallo, mentre il dorso, le ali e la coda sono di colore blu.

E’ un pappagallo che ha riesce a raggiungere 70-80 anni di età e la differenza tra i maschi e le femmina non è riscontrabile, se non tramite sessaggio.

Carattere e comportamento

L’ararauna è uno dei pappagalli più tranquilli e mansueti, ed in genere abbastanza silenzioso. Qualora fischi o gridi però, il rumore prodotto è molto forte ed udibile anche a notevole distanza.

Il carattere dell’ararauna è pacifico, accetta senza problemi i vari membri della famiglia e fa amicizia facilmente anche con gli animali. E’ possibile farlo uscire con la pettorina, ovviamente  più piccolo sarà e più facile sarà farla accettare. Una volta fuori, rimarrà tranquillo sulla spalla.

In gabbia, ovviamente di grandi dimensioni, ma di questo ne parlerò nella parte riguardanti l’alloggio, deve essere ricca di giochi e corde per consentirgli di svagarsi quando nessuno è in casa. Consiglio anche di inventarsi sempre nuovi giochini, in modo da tenerlo impegnato durante il giorno in nostra assenza.

Anche con gli estranei si adatta facilmente e non è timoroso di avvicinarsi. Ovviamente perché ciò sia possibile, è molto importante la fase dello svezzamento, fatta da un esperto nel campo. E’ comunque importante mantenere costante l’interazione giornaliera, altrimenti il rischio è quello che si incupisca con conseguente autodeplumazione, così come capita ad altri pappagalli come ad esempio il Cacatua.

Alimentazione

L’alimentazione dell’ararauna, così come in natura, deve essere molto varia e ricca di diversi tipi di frutta e verdura freschi, preferibilmente di stagione. Oltre alla dieta composta di vegetali, deve avere sempre a disposizione gli estrusi adatti e occasionalmente anche dei semi. Molto graditi sono noci e arachidi, da fornire con parsimonia a causa dell’alta quantità di grassi.

Accetta di buon grado anche alimenti che mangiamo noi, come pasta, riso, yogurt, formaggi stagionati, ecc. Questi alimenti però vanno dati solo come assaggi nel caso in cui anche noi li stiamo mangiando. Ciò rafforzerà il vostro legame.

Gabbia

Viste le dimensioni dell’ararauna è necessaria quindi una gabbia di grandi dimensioni. Le misure minime sono le seguenti: 110cm lunghezza x 80 cm profondità x 150cm altezza. Sembreranno misure eccessive, ma per una buona permanenza all’interno della gabbia e il necessario arredamento le ritengo assolutamente corrette.

Le sbarre non devono superare 3 cm di distanza e devono essere di materiale resistente, altrimenti il forte becco rischia di romperle. Le sbarre inoltre devono avere almeno 2 lati in cui si sviluppano in orizzontale, in modo da garantire la possibilità alla vostra ara di arrampicarsi. All’interno vanno inseriti rami di alberi non tossici.

Oltre all’alloggio principale, dove deve stare quando non ci siete, consiglio anche di mettere a disposizione un trespolo con una ciotola per l’acqua e 1-2 ciotole per il cibo. In questo potrà stare tranquillamente anche fuori e quella zona da voi preparata la considererà sicuramente una delle zone preferite.

Abilità

L’ararauna è un pappagallo in grado di imparare un discreto numero di parole, ed è quindi tra i migliori pappagalli parlanti. E’ inoltre uno dei pappagalli più intelligenti ed in grado di imparare numerosi giochi di abilità.

Nei circhi che ancora (a mio parere purtroppo) utilizzano gli animali, è uno dei pappagalli più diffusi. Ciò dimostra che è veramente bravo e veloce ad imparare ed a essere addomesticato. Oltre a parlare e imparare giochi, impara facilmente anche canzoni mettendoci poi notevoli abilità ballerine.

Riproduzione

L’ararauna non è semplice farla riprodurre, ma non è neanche impossibile. Innanzitutto serve una voliera di notevoli dimensioni, diversi metri per l’esattezza, ed anche una notevole resistenza delle sbarre. La maturità sessuale viene raggiunta intorno ai 3-4 anni di età. Dopo l’accoppiamento la femmina depone 2-3 uova che cova per una trentina di giorni.

Lo svezzamento di un ararauna dura all’incirca 3 mesi, al termine dei quali il pappagallo è autonomo. Se decidete di intraprendere la strada dell’allevamento a mano, bisogna considerare innanzitutto la difficoltà nel farlo ed inoltre la durata dell’allevamento. Infatti per quasi 2 mesi dovrete esserci costantemente, senza la possibilità di avere altri impegni, soprattutto inizialmente.

Prezzo

Il prezzo di vendita di un’ ararauna è assai variabile e molto alto. Infatti un esemplare allevato dai genitori costa intorno ai 1100-1800€, una coppia invece 1900-3500€.
Un’ararauna allevato a mano ha un prezzo di 1200-2000€, mentre una coppia ha un prezzo 2000-3300€.
Considerando che non sono pappagalli comunissimi, è possibile che 2 soggetti provengano da 2 allevamenti differenti. In questo caso è assolutamente necessario fare la quarantena

Cites

L’ararauna è all’interno del appendice 2 del CITES. La situazione in natura non è delle migliori, soprattutto a causa della caccia per il piumaggio, del prelevamento dei piccoli dai nidi e dalla deforestazione. Nonostante ciò, la popolazione è ancora relativamente numerosa e negli ultimi anni si stanno facendo numerosi passi in avanti per la salvaguardia della specie.

Dove vivono in natura

L’ararauna è originaria della parte centrale del sud America, in un territorio molto vasto che comprende diversi stati. L’habitat principale è la foresta amazzonica, dove trova tutto ciò che gli serve. E’ frequente incontrarlo vicini ai corsi d’acqua

Foto varie

Ara giallo e blu

Ara giallo e blu

Ara giallo e blu

Potrebbe interessarti