Home » Caicco
Caicco2018-01-02T21:00:44+00:00

Caicco

Aspetto, caratteristiche, habitat e prezzo

Il caicco è un pappagallo di medie dimensioni originario dell’America meridionale. Il suo habitat naturale è la foresta amazzonica, ma da molti anni è allevato con successo anche in Europa. Bisogna sottolineare che si è adattato molto bene alla vita domestica e, se ne prenderete uno in casa, vi accorgerete di aver a che fare con un pappagallino fantastico.

Il caicco comprende principalmente 2 specie, il caicco testa nera e il caicco testa gialla.In genere pappagalli di queste dimensioni hanno prezzi meno elevati, ma data la notevole richiesta e il fatto che è meno diffuso di altre specie, il costo non è per nulla indifferente. Parte infatti da circa 400-500€, ma è possibile che ve ne siano richiesti anche 600-700€. Ovviamente il mio consiglio è quello di non cercare prezzi eccessivamente bassi per poi trovarsi a che fare con un pappagallo problematico e che quindi vi causi più stress che altro.

Il piumaggio del caicco è composto da vari colori, che spaziano dal nero (o giallo) al bianco, dal verde all’arancione. Hanno una notevole longevità se rapportata alle dimensioni, infatti riescono a raggiungere anche i 30 anni.

 

Carattere e comportamento

Il caicco è molto famoso tra gli appassionati di pappagalli per essere un autentico clown. È infatti in grado di compiere parecchi esercizi di abilità ed è in grado di assimilarli in breve tempo. In questo modo si divertirà lui e farà divertire anche voi. Parecchia attenzione bisogna porre quando è in giro per la casa, infatti la sua innata curiosità potrebbe metterlo nei guai. In quel caso un vostro intervento tempestivo sarà fondamentale.

Se non avete idee su che esercizi proporre al vostro pappagallino, cercate dei video su internet, ce ne sono a centinaia. Anche all’interno della gabbia dovranno essere proposti dei piccoli giochi, in modo che non si annoi durante la vostra assenza.

A differenza di altri pappagalli, non sono particolarmente rumorosi, anche se come tutti i pappagalli pure  loro producono dei versi più o meno forti. Qualora vogliano attirare la vostra attenzione, potrebbero diventare un po’ più forti del normale. Vi consiglio inoltre di acquistare sin da subito una pettorina, in questo modo potrà essere portato fuori casa e godere dei raggi del sole in totale sicurezza.

Alimentazione

Il caicco, come ogni altra specie di pappagallo, necessita di una dieta varia ed equilibrata. Gli estrusi non possono mancare dalla sua alimentazione e devono costituire l’alimento principale, da integrare con un mix di frutta e verdura. Occasionalmente possono essere dati un po’ di semi. Un valido premio può essere un pezzetto di spiga di panico, che ovviamente, essendo un premio, non deve mai trovarlo all’interno della gabbia ma deve essere dato solo come ricompensa.

Un osso di seppia deve essere sempre presente all’interno della gabbia, ciò gli consentirà di limarsi il becco e di assorbire preziosi elementi importanti per la sua dieta. Essendo un pappagallino molto curioso, se durante il pranzo o la cena la gabbia è aperta, è inevitabile che si fiondi sul vostro piatto per condividere quello che state mangiando. In questo caso è necessario porre la massima attenzione a eventuali cibi tossici e piatti o pentole bollenti.

 Gabbia

Una gabbia per un esemplare di caicco deve avere come minimo le seguenti dimensioni: 70cm di lunghezza per 60cm di profondità per 80cm di altezza. Nonostante le piccole dimensioni, è infatti un gran arrampicatore e necessita di spazi adeguati. Una zona con un trespolo, alcuni giochini/palestrina e un po’ di acqua e cibo ve la consiglio fortemente. In questo modo infatti quando sarà fuori dalla gabbia passerà lì gran parte del tempo.

La gabbia va arredata correttamente, ed è quindi necessario un bagnetto appeso oppure posizionato sul fondo e almeno 3 trespoli, 2 agli estremi della gabbia e uno messo più in basso per consentirgli di scendere agevolmente sul fondo a razzolare. Personalmente vi consiglio di usare come fondo della gabbia dei giornali, da cambiare quotidianamente. Sono a costo 0 e se cambiati ogni giorno sono, a mio parere, più igenici di sabbiette varie e inoltre gli consentono di razzolare per terra a differenza delle griglie.