Caicco testa gialla

Aspetto e caratteristiche fisiche

Il caicco testa gialla è un pappagallo originario delle foreste del Sud America. Non è molto grande, si tratta infatti un pappagallo di taglia medio-piccola. La lunghezza, compresa la coda, è di circa 23 cm per un peso che non supera i 150 grammi.

Il colore del piumaggio è molto simile al caicco testa nera, se non per la testa dalla quale appunto prende il nome, che è di colore giallo. Il ventre è di colore bianco, le ali di colore verde, il basso ventre e parte della coda sono di colore giallo mentre la restante parte della coda è di colore verde. Il becco è giallino (altra differenza con il caicco testa nera) e le zampe sono di colore grigio.

Come molti altri pappagalli, non c’è alcuna differenza tra il maschio e la femmina. Per stabilire il sesso del pappagallo è quindi necessario affidarsi all’analisi DNA di qualche piuma, operazione semplice, economica e non invasiva. Il caicco testa gialla, nonostante le dimensioni contenute, riesce a raggiungere anche i 30 anni di età.

Carattere e comportamento

Il caicco testa gialla è scelto in particolare per il suo carattere, è infatti molto affettuoso, dà confidenza facilmente ed è sempre pronto a giocare e divertirsi. Una delle caratteristiche principali è che si tratta di un pappagallo non particolarmente rumoroso e anche per questo è molto apprezzato come animale da compagnia. Deve essere tenuto in gabbia da solo o con un suo simile, non con una specie differente di pappagallo. Nel caso sia tenuto singolarmente va dedicato molto tempo, altrimenti è inevitabile che si deprima a stare rinchiuso molto tempo in gabbia.

Si tratta di un pappagallo molto curioso e attivo, quindi in casa volerà in giro a curiosare qua e là. Consiglio di prenderlo allevato a mano, in questo modo sarà domestico fin da subito e non avrà alcun timore delle persone. È importante scegliere bene un allevatore/venditore e assicurarsi che allevi il pappagallo correttamente tanto che la prima volta che incontrate il pappagallo non deve avere timore di voi, altrimenti è meglio cambiare posto. È adatto anche per i bambini, sempre tenendo presente che si tratta di un pappagallo e che quindi è un animale diverso rispetto ad esempio a un cane.

Alimentazione

L’alimentazione di un caicco testa gialla deve essere basata su diversi alimenti. Gli estrusi per parrocchetti devono essere sempre a disposizione, infatti questo alimento è pensato apposta per i pappagalli e si tratta di un alimento completo. Bisogno mettere a disposizione ogni giorno frutta e verdura, cercando inoltre di variare le tipologie durante la settimana in modo che non mangi sempre le stesse.

I semi possono essere dati, magari non tutti i giorni. Attenzione alle miscele troppo ricche di semi grassi, di solito sono i preferiti dai pappagalli e quindi mangiano solo quelli. Anche la spiga di panico è un alimento particolarmente apprezzato, eventualmente può essere data solo dalle vostre mani o come premio in seguito a un comportamento corretto o dopo aver portato a termine un esercizio di abilità. Apprezza anche i legumi cotti, 1-2 volte a settimana possono essere messi a disposizione.

Alloggio

Le dimensioni ideali di una gabbia per un caicco testa gialla sono 70cm di lunghezza x 50-60cm di profondità x 70cm di altezza. Ovviamente più grande è, meglio starà il pappagallo. In una gabbia di dimensioni più grandi possono essere messi anche più oggetti in modo da tenersi impegnato quando voi non ci siete. Corde, scalette e rami da scorticare sono particolarmente apprezzati. Attenzione però a non riempire eccessivamente la gabbia di cose, altrimenti non potrà compiere neanche qualche volo al suo interno.

Non vanno messi all’interno della gabbia specchi e campanellini, rischiano di portare a un comportamento ossessivo da parte del pappagallo. Al di fuori della gabbia consiglio di creare un’area in cui possa stazionare, in questo modo gran parte delle feci, comunque di piccole dimensioni,  cadranno proprio nell’area apposita creata. Gli piace l’acqua, quindi un bagnetto da posizionare all’interno dalla gabbia lo consiglio. L’acqua va cambiata ogni giorno, considerato che occasionalmente lo utilizzerà anche per bere.

Abilità

Il caicco è in grado di imparare qualche parola, ma non può essere considerato comunque un gran parlatore. In compenso si tratta di un pappagallo che è molto attivo e si diverte in particolare a ballare e saltare. È anche in grado di imparare diversi esercizi divertendosi anche molto nel farlo. Da sottolineare anche che impara con discreta facilità numerosi fischi e canzoncine.

Riproduzione

La femmina dei caicco testa gialla in genere depone 2-3 uova che vengono covate per circa 23 giorni. Lo svezzamento avviene intorno ai 2 mesi di età, mentre per la maturità sessuale bisogna attendere 2 anni. Come tutti i pappagalli, con l’arrivo della maturità il carattere può cambiare leggermente. Uno dei consigli che posso darvi è quello di cercare di ignorarlo se attua comportamenti non graditi, mentre premiarlo quando si comporta adeguatamente.

Prima dell’accoppiamento il maschio corteggia femmina. Ha bisogno di un nido 25x25cm di base x 60cm di altezza. Teme molto il freddo, in particolare al nord Italia, quindi bisogna riparare adeguatamente la voliera. Il nido può essere lasciato tutto l’anno, la deposizione avverrà comunque con l’arrivo della primavera.

Prezzo

Il prezzo di un caicco testa gialla allevato dai genitori si aggira intorno ai 300-500€, mentre per una coppia il prezzo è di 450-800€.

Il caicco allevato a mano testa gialla costa circa 450-700€, mentre una coppia allevata a mano 600-900€.

Rispetto al caicco testa nera è meno allevato e quindi più difficile da trovare.

Cites

Il caicco testa gialla fa parte dell’appendice II allegato B. Si tratta quindi di una specie protetta che per essere comprata deve avere l’anello inamovibile (che dimostra la nascita in allevamento) e il foglio CITES. Senza questi 2 elementi, vi consiglio di rivolgervi ad un altro allevatore/negoziante.

Dove vivono in natura

L’habitat del caicco testa gialla è la foresta amazzonica, in particolare le aree lungo i corsi dei fiumi. È possibile avvistarlo in volo in coppia o piccoli stormi, raramente è possibile osservarlo da solo. Questo a dimostrazione del fatto che anche in casa apprezza molto la compagnia sia dei suoi simili che la compagnia delle persone.

Foto varie

Potrebbe interessarti:

(per aprire la scheda clicca nella foto)