Conuro guance verdi

Aspetto e caratteristiche fisiche

Il conuro guance verdi è un pappagallino di circa 25cm di lunghezza e tra le specie più piccole di conuri. È il conuro più allevato e diffuso dopo il Conuro del sole e a differenza di quest’ultimo, il conuro guance verdi è un po’ più piccolo e meno rumoroso.

Il colore principale del piumaggio è il verde, la parte superiore del ventre tende al bronzo, la testa è di un colore verde particolarmente scuro, la parte bassa del ventre ha qualche chiazza di colore rosso, nelle ali oltre al verde è possibile individuare il blu e la coda è rosso-verde. La migliore descrizione per questo pappagallo è comunque una foto, che è possibile trovare in fondo a questo testo.

La vita media di un conuro guance verdi è 25-35 anni, quindi di tutto rispetto considerate le piccole dimensioni. Il maschio e femmina sono identici, come la maggior parte dei pappagalli, di conseguenza per sapere con certezza il sesso va fatto il sessaggio molecolare, pratica economica e non invasiva. Possono anche convivere due maschi o due femmine, da quel punto di vista non ci sono problemi. Per la scelta del nome (ecco una lista) non preoccupatevi, non si offendono se scegliete un nome maschile e invece si tratta di una femmina o viceversa :).

 

Carattere e comportamento

Il conuro guance verdi è abbastanza rumoroso anche se meno degli altri conuri. La vita in appartamento quindi potrebbe essere possibile qualora non si abbiano vicini troppo intransigenti, in quest’ultimo caso è invece meglio optare per altre specie di pappagalli più silenziose come ad esempio il kakariki o la calopsite. In gabbia va bene metterlo solo con i suoi simili, fuori può convivere anche con altri animali (attenzione a quelli che potrebbero essere pericolosi per il conuro).

Si tratta di un pappagallo molto docile, socievole e curioso. Si attacca molto alle persone, ed è adatto anche per chi ha bambini, anche se ovviamente andrà spiegato come comportarsi con un pappagallino comunque fragile (pesa sui 100 grammi) e che se infastidito potrebbe beccare.  Quando esce dalla gabbia apprezza sicuramente fare qualche volo in casa, ciò migliora la sua salute e il tono muscolare. Dopo qualche volo le attività che gli piacciono fare sono curiosare in casa, giocare e stare con le persone o sostare in un’area che consiglio di creare con trespolo, cibo e acqua. In questo modo è possibile far cadere lì la maggior parte delle feci prodotte (comunque di piccole dimensioni e non puzzolenti).

 

Alimentazione

L’alimentazione di un conuro guance verdi deve avere come alimento base gli estrusi, simili a crocchette per cani e adatti anche per i pappagalli perché alimenti completi realizzati appositamente per loro. Il conuro apprezza molto la frutta, di conseguenza va proposta tutti i giorni possibilmente variando la scelta tra un giorno e l’altro. Ovviamente se occasionalmente per 2-3 giorni di seguito c’è solo un tipo non succede nulla.

Oltre a estrusi e frutta, un altro alimento da mettere a disposizione quotidianamente sono diversi tipi di verdure, possibilmente tagliate in piccoli pezzettini. A fine giornata i residui di frutta e verdura vanno buttati, quindi attenzione a non esagerare con le quantità. Un po’ di volte a settimana va bene anche mettere a disposizione un misto semi per parrocchetti. Occasionalmente possono essere anche dati legumi cotti. Apprezza molto la spiga di panico e la frutta secca, quest’ultima da dare con parsimonia considerato che è particolarmente grassa.

 

Alloggio

Le dimensioni ideali di una gabbia per un conuro guance verdi sono 70cm di lunghezza x 50cm di profondità x 70cm di altezza. Ovviamente si tratta di misure indicative, giusto per dare un’idea. Se trovate la gabbia perfetta che è lunga 65cm va bene lo stesso, la cosa importante è che esca tutti i giorni dalla gabbia. Sta molto meglio un pappagallo che esce ogni giorno e ha una gabbia un po’ più piccola piuttosto che uno con una gabbia più grande ma che non esce mai.

All’interno della gabbia vanno inseriti alcuni svaghi come ad esempio dei legnetti da distruggere e 1-2 corde che gli permettano di appendersi. Apprezzano molto l’acqua essendo abitanti della foresta pluviale, di conseguenza un bagnetto all’interno della gabbia va sempre lasciato a disposizione. In alternativa è possibile usare uno spruzzino, e a qualche conuro piace molto bagnarsi anche nel lavandino.

 

Abilità

Il conuro riesce ad imparare un po’ di parole anche se non è di certo tra i migliori pappagalli parlanti. È molto intelligente e intraprendente, oltre che essere molto abile nell’imparare  giochi di abilità. Su youtube è pieno di esempi di giochi da fare con il proprio pappagallo, gli unici limiti sono la fantasia e il tempo a disposizione.

 

Riproduzione

È possibile far riprodurre il conuro guance verdi in voliera e non è neanche un’impresa così impossibile. Vanno comunque garantite tutte le accortezze affinché ciò avvenga e cioè tranquillità durante la cova e l’imbecco dei pulli, dimensioni della voliera adeguate e alimentazione corretta. Il maschio diventa un po’ più nervoso durante il periodo riproduttivo, si tratta comunque di un momento temporaneo.

La femmina dopo l’accoppiamento depone 4-6 uova che vengono covate per circa 25 giorni. Le dimensioni del nido devono essere le seguenti: 20x20cm di base e 40cm di altezza. Lo svezzamento di un conuro guance verdi avviene intorno ai 2 mesi, è possibile prolungare lo svezzamento in caso di allevamento a mano se il pappagallino continua a voler un’imbeccata serale. La maturità sessuale viene raggiunta intorno ai 2 anni di età, periodo in cui anche l’atteggiamento di un pappagallo domestico può cambiare leggermente.

 

Prezzo

Il prezzo di un conuro guance verdi allevato dai genitori si aggira intorno 50-90€, mentre per una coppia è di 80-150€. Un conuro guance verdi allevato a mano ha un costo di circa 100-150€, mentre il prezzo di una coppia allevata a mano è di 170-270€.

Si trova abbastanza facilmente in commercio, anche se rispetto ad altri pappagalli è meno comune.

 

Cites

Il conuro guance verdi, come la maggior parte dei pappagalli, è inserito nell’appendice II allegato B della convenzione CITES. Questo significa che all’atto dell’acquisto l’allevatore o il negoziante deve fornirvi la documentazione necessaria affinché tutto sia in regola, altrimenti consiglio di cambiare posto.

 

Dove vivono in natura

Il conuro guance verdi è originario del Sud America e più precisamente della parte centrale di di esso. Il suo habitat naturale è la foresta, nella quale è possibile osservarlo in piccoli stormi. A differenza di molti pappagalli, vive anche in zone collinari o montuose, anche a quote particolarmente alte. Questa sua caratteristica gli permette di adattarsi molto bene al clima italiano, anche in aree dove altre specie di pappagalli fanno un po’ più di fatica ad ambientarsi.

 

Foto varie

Pyrrhura molinae

Pyrrhura molinae

Pyrrhura molinae

Potrebbe interessarti:

(per aprire la scheda clicca nella foto)