Home » Inseparabile
Inseparabile 2017-11-07T20:41:38+00:00

Inseparabile

Aspetto, caratteristiche, habitat e prezzo

L’inseparabile è un pappagallino di ridotte dimensioni originario dell’Africa centro-orientale. E’ soprannominato “pappagallo in miniatura” in quanto è molto simile in tutto e per tutto ai pappagalli di media e grossa taglia, se non appunto per le dimensioni ridotte. Della famiglia degli Agapornis fanno parte diverse specie, delle quali le più famose sono l’inseparabile faccia-rosa (agapornis roseicollis), l’inseparabile fischer (agapornis fischeri) e l’inseparabile mascherato (agapornis personata).

Sono molti richiesti come animali da compagnia, questo perché sono in grado di dare tantissimo affetto, ma di contro richiedono grandi attenzioni. Il nome “inseparabile” non è un caso infatti, e nell’eventualità che venga preso solo un soggetto, è necessario dedicare diverse ore ogni giorno, altrimenti si deprimerà molto a stare da solo all’interno della gabbia.

Questi piccoli pappagallini hanno dimensioni, come già detto, molto contenute che variano dai 12cm ai 17cm. Non è necessaria quindi una gabbia di enormi dimensioni come per altre specie, ma deve essere comunque di dimensioni accettabili e non come certe gabbia-lager che ancora si vedono nei negozi.

Il prezzo varia dai 20€ di un esemplare allevato dai genitori fino ai 120€ di un inseparabile allevato a mano. I roseicollis hanno un prezzo leggermente più basso rispetto ai fischer e ai personata in quanto non sono all’interno dell’elenco CITES. Ciò comporta meno spese burocratiche e una maggiore diffusione.

Carattere e comportamento

Tra le varie sottospecie di inseparabile è possibile notare caratteri leggermente differenti. Infatti per quanto riguarda i roseicollis, sin da subito si dimostrano espansivi e con voglia di curiosare in tutta la casa. Invece fischer e personata inizialmente sono un po’ più timorosi, ma una volta presa fiducia non smetteranno più di portare un po’ di allegria all’interno della casa.

Con il loro becco sono sempre alla ricerca di qualcosa da distruggere per divertirsi, quindi è necessario mettere a disposizione rametti con i quali possano sfogarsi. Un consiglio che posso darvi è quello di evitare di giocare con le dita e il loro becco; potrebbero prendere il vizio di beccare e a questo punto non sarà facile tornare indietro. Certo, una beccata di un inseparabile non è paragonabile a quella di un’ara o di un cacatua, ma potrebbe comunque fare male.

Non sono particolarmente rumorosi, soprattutto se viene tenuto solo un esemplare. Tuttavia, qualora voi siate in casa e lui voglia uscire dalla gabbia, potrebbe alzare leggermente il volume dei suoni emessi. Non sono comunque eccessivamente forti da recare disturbi ai vicini, ma nel caso siate nella stessa stanza, potrebbe non essere piacevole come suono.

Alimentazione

Come ogni pappagallo, grande o piccolo che sia, la base della dieta deve essere composta da estrusi. Essendo più costosi rispetto ai semi, molti preferiscono quest’ultimi. A mio parere però non è corretto scegliere l’alimentazione dei propri pappagalli in base al loro valore economico, garantendo un’alimentazione migliore ai pappagalli di grossa taglia e un’alimentazione di minore qualità ai pappagalli di taglia più piccola e in genere meno costosi.

Gli estrusi devono essere integrati da frutta e verdura che deve essere presente quotidianamente. Oltre a ciò, 1-2 volte a settimana possono essere dati un po’ di semi per inseparabili e parrocchetti. L’acqua va cambiata ogni giorno e il beverino deve essere pulito costantemente.  E’ importante inserire anche un osso di seppia.

Gabbia

La gabbia predisposta per un inseparabile, nonostante le ridotte dimensioni, deve consentirgli di fare qualche piccolo volo al suo interno. Una gabbia di adeguate dimensioni si aggira intorno ai 60cm di lunghezza per 40cm di profondità e 50cm di altezza. Vi consiglio di prendere una gabbia con il tetto apribile, ciò consente di mettere anche un trespolo sopra,e consentendo alle feci di finire la loro corsa dentro l’alloggio del vostro pappagallino.

All’interno della gabbia è necessario predisporre una serie di giochi e esercizi di intelligenza per tenere il vostro inseparabile impegnato quando voi non ci siete. 1-2 corde, dei rametti e dei giochi con premio finale a mio parere non dovrebbero mai mancare. Considerate le ridotte dimensioni, attenzione a non prendere sbarre eccessivamente larghe (maggiori di 1,5cm), altrimenti c’è il rischio che escano con parti del corpo rischiando poi di farsi male.