Home » Cocorita
Cocorita 2017-11-19T21:24:18+00:00

Cocorita

Aspetto, caratteristiche, habitat e prezzo

La cocorita (anche detto parrocchetto ondulato) è un pappagallino di piccole dimensioni originario dell’Australia. Allevata in occidente da centinaia di anni, esistono decine di mutazioni differenti alle quali corrispondono altrettanti diversi colori. Oltre alla cocorita comune, esiste la cocorita inglese. Essa ha dimensioni leggermente superiori, piumaggio più folto e una fronte più pronunciata.

Questo piccolo pappagallo è veramente diffuso come animale da compagnia, e ciò è dovuto principalmente alla facilità di gestione, al fatto che è facilmente addomesticabile e anche al basso prezzo, che consente di avvicinarsi alla specie anche a chi è nuovo del settore e conosce poco-nulla riguardo alle necessità dei pappagalli.

Le cocorite raggiungono una lunghezza massima di 17-18 cm, molti dei quali attribuibili alla lunga coda, per un peso che non supera i 50 grammi. Hanno una discreta longevità considerando le ridotte dimensioni, riescono a raggiungere anche a 10-15 anni di età.

Il prezzo di una cocorita, come già detto, è il più basso tra tutti i pappagalli e si attesta tra i 10 e i 20€ per un esemplare allevato dai genitori, fino ad arrivare ai 60-80€ per un soggetto allevato a mano, prezzo a mio dire anche troppo basso considerando l’enorme lavoro quotidiano che c’è dietro.

Carattere e comportamento

La cocorita è un pappagallino sempre attivo e in cerca di qualcosa da fare. Ama molto la compagnia,  e se tenuto da solo, adora imparare esercizi e giochi di abilità con il suo padrone-compagno umano. E’ infatti molto importante dedicare del tempo ogni giorno per fortificare il vostro rapporto e avere una piacevole compagnia quando si è in casa.

A differenza di altri pappagalli, non è particolarmente rumorosa, anche se il suo famoso cicaleggio può essere a tratti fastidioso. In quel caso sarà vostro compito cercare di capire il motivo di questa eccessiva rumorosità, anche se nella maggior parte dei casi il motivo sarà quello di attirare la vostra attenzione, per uscire dalla gabbia e ricevere le vostre coccole.

Adora fare il bagnetto e prendere il sole, e per quest’ultimo aspetto il mio consiglio è quello di acquistare una pettorina in modo da poterla portare fuori. Vi sconsiglio vivamente di portarlo fuori senza, è un attimo che si spaventi e si smarrisca. Una volta in cielo, sarà molto difficile che ritorni, considerando che sarà molto spaventata e inizierà a volare all’impazzata. Sono assolutamente contrario al taglio delle ali, e vi esorto a non prenderlo nemmeno in considerazione.

Alimentazione

L’alimentazione di una cocorita non è così complessa come può esserlo per altre specie di pappagalli, ma nonostante ciò vanno comunque adottate alcune accortezze. Innanzitutto il mio consiglio è quello di usare come base della dieta della vostra cocorita gli estrusi, alimento bilanciato dal punto di vista nutrizionale. Se non abituato fin dallo svezzamento, non sarà facile far accettare questo nuovo alimento, ma evitando di rinunciare ai primi fallimenti, vedrete che mangerà questo nuovo cibo.

Molto apprezzate sono le spighe di panico, da dare con parsimonia o solamente come premio. Verdura e frutta non sono particolarmente apprezzate, ma è importante che una piccola parte della dieta sia composta anche da questi elementi. In genere viene preferita la verdura, quindi vi consiglio di prediligere quest’ultima e trovare, dopo vari tentativi, i suoi ortaggi preferiti.

Gabbia

Altro aspetto fondamentale per il benessere della vostra cocorita è una gabbia di dimensioni adeguate. Quelle di forma rettangolare sono le più indicate, ovviamente facendo attenzione alle dimensioni minime che devono essere perlomeno le seguenti: 60cm di lunghezza x 40cm di profondità x 50cm di altezza. Sul fondo vi consiglio di inserire carta da giornale, facile da rimuovere e praticamente a costo zero.

A mio parere vanno inseriti 3 posatoi all’interno della gabbia, 2 agli estremi e uno più in basso qualora voglia scendere e razzolare sul fondo della gabbia. Attenzione ad eventuali bagnetti messi sul fondo della gabbia, vi consiglio di non metterli sotto ad un posatoio, altrimenti c’è il rischio che cadano anche le feci al suo interno. La gabbia va arredata con piccoli giochi e corde, per permettere alla vostra cocorita di passare il tempo quando è all’interno del suo alloggio e non in vostra compagnia.