Pappagallo del Senegal

Aspetto e caratteristiche fisiche 

Il pappagallo del Senegal (Poicephalus senegalus) è un pappagallo di taglia medio-piccola originario dell’Africa centro occidentale. La sua lunghezza, compresa la coda, è di 23-24 cm per un peso che supera di poco i 100 grammi.  

Il colore del piumaggio pappagallo del Senegal è abbastanza particolare; infatti, se la testa è di colore grigio il resto del piumaggio è composto da diverse tonalità di verde, ad eccezione dei 2 lati del petto e del sottocoda, di colore arancione. Il becco è di colore nero. 

Il pappagallo del Senegal vive mediamente 25-30 anni, un’età di tutto rispetto per un pappagallo di queste dimensioni. È una delle poche specie di pappagallo che presenta dimorfismo sessuale, se il sottocoda è di colore arancione si tratta di un maschio, se il sottocoda tende al verde si tratta di una femmina. 

 

Carattere e comportamento 

Il pappagallo del Senegal ha un carattere molto apprezzato dai proprietari. Si tratta infatti di un pappagallo a cui piace giocare molto e divertirsi in esercizi di abilità, ma allo stesso tempo non è particolarmente rumoroso e ha un carattere tutto sommato tranquillo.  

Un’altra caratteristica particolarmente apprezzata del pappagallo del Senegal è quella di essere estremamente affettuoso con tutti i membri della famiglia ed è idoneo anche al contatto con i bambini. Alcuni pappagalli se disturbati hanno infatti il vizio di beccare, cosa che molto raramente accade con il pappagallo del Senegal. 

Pappagallo del Senegal e parrocchetto monaco sono alcune delle specie che mi sento di consigliare qualora si voglia optare per un pappagallo di medie dimensioni.  

Alimentazione 

La base dell’alimentazione di questo pappagallo è un estruso di qualità, realizzato in modo specifico per pappagalli africani. In aggiunta agli estrusi, va fornita frutta e verdura fresca, che va cambiata quotidianamente. È importante capire le preferenze del pappagallo, in questo modo eviterai a fine giornata di buttare gran parte di ciò che è stato messo a disposizione.  

Possono essere proposti a giorni alterni un mix di semi, anche in questo caso specifico per pappagalli africani e occasionalmente anche legumi cotti, qualche pezzetto di noce, spiga di panico (utile in particolare come ricompensa per gli esercizi di abilità) e qualche alimento anche del vostro piatto, prestando attenzione ai cibi tossici.  

Gabbia 

La gabbia di un pappagallo del Senegal deve consentire al pappagallo di poter effettuare qualche piccolo volo anche al suo interno. Una misura di 60cm di lunghezza x 50cm di profondità x 60cm di altezza è ideale. Ovviamente più grande è la gabbia e meglio è, ma allo stesso tempo anche dimensioni più piccole non sono un problema se il pappagallo è allevato a mano ed esce regolarmente dalla gabbia.  

Un’attività che apprezza particolarmente il pappagallo del Senegal è rosicchiare i rami degli alberi. Qualora tu non voglia che rosicchi i mobili di casa tua, è importante mettere all’interno della gabbia dei rametti da distruggere. Altro aspetto da considerare riguarda il bagnetto, è importante metterne uno sempre a disposizione tenendo conto ovviamente che l’acqua va cambiata con regolarità. All’interno della gabbia non devono poi mancare delle corde e un osso di seppia, importante fonte di calcio e che permette di limare il becco.  

Abilità 

Il pappagallo del Senegal parla? Molte persone si fanno questa domanda e la risposta è sì. Non è al livello dei pappagalli più grandi, come amazzoni e cenerini, ma comunque è in grado di ripetere qualche parola. 

Un’altra caratteristica particolarmente apprezzata del pappagallo del Senegal è, come già detto in precedenza, la sua abilità nell’imparare giochi, percorsi ed esercizi vari. Si tratta di un pappagallo che è spesso è presente nei video su youtube, proprio per questa caratteristica particolare.  

Riproduzione 

L’allevamento di un pappagallo del Senegal non è particolarmente complesso se si rispettano determinate regole. Innanzitutto, è preferibile l’allevamento in coppia rispetto all’allevamento in voliera. Bisogna poi mettere a disposizione un nido delle seguenti dimensioni: 22x22cm di base x 50cm di altezza. All’interno del nido va predisposto uno strato di truciolo spesso qualche centimetro.  

Si possono mettere a disposizione anche dei rametti che la coppia potrebbe scegliere di sminuzzare e posizionare nel fondo del nido. La femmina dopo essersi accoppiata con il maschio deporrà 3-5 uova che si schiuderanno dopo 28 giorni. I piccoli saranno completamente svezzati poco dopo i 2 mesi di età. 

Prezzo 

Il prezzo di un pappagallo del Senegal allevato dai genitori è di circa 150-250€, mentre quello di una coppia si aggira intorno ai 220-450€
Un pappagallo del Senegal allevato a mano costa 230-350€, una coppia di allevati a mano sui 300-450€.  

Cites 

Il pappagallo del Senegal, come la maggior parte dei pappagalli, è inserito nell’allegato B della convenzione CITES. Quando lo acquisti bisogna quindi accertarsi che tutta la documentazione sia in regola e sia stato applicato l’anellino alla zampa.  

Dove vivono in natura 

Il pappagallo del Senegal abita le foreste e le savane di alcuni stati africani, precisamente il Senegal, la Guinea, il Gambia e la Mauritania. L’areale quindi è notevolmente limitato. Esistono però delle sottospecie che abitano altre aree dell’Africa occidentale.  

Vive in stormi di 10-20 individui ed è possibile individuarlo in particolare nei rami di Baobab e negli alberi delle carrube. 

 

Foto varie 

________________________________________________________________________________

L’articolo è stato utile? Sostieni ilmiopappagallo.it GRATUITAMENTE, clicca sul banner e fai i tuoi acquisti su Amazon!

Poicephalus senegalus

Poicephalus senegalus

Poicephalus senegalus

Potrebbe interessarti:

(per aprire la scheda clicca nella foto)